Arianna Destito Maffeo

in concorso con il libro:

Un gelido inverno in viale Bligny

Arianna Destito Maffeo è nata a Genova dove vive e lavora come fisioterapista. Laureata in Pedagogia. È autrice di racconti presenti in varie raccolte: 44 gatti in noir, (Fratelli Frilli Editori 2018) Tutti i sapori del noir, (Fratelli Frilli Editori 2019) Il postino di Mozzi, (Arkadia 2019) I luoghi del noir, (Fratelli Frilli Editori 2020), Natale a Genova, (Neos Edizioni 2019 e 2020) La Liguria brucia, (Lo studiolo edizioni 2019) La Liguria sorride, (Lo studiolo edizioni 2020), Polvere (Aimagazine books 2021) Odio e amore in noir (Fratelli Frilli 2021)
Un gelido inverno in Viale Bligny (Morellini 2021) è il suo primo romanzo thriller.
Con Antonella Grandicelli è co-founder e redattrice del blog Themeltinpop.com

Romanzi

Farò bene o farò male, blanda metamorfosi di una perfetta insicura, Genova, Coedit, 2003 ISBN 978-8887032390
Un gelido inverno in Viale Bligny, Milano, Morellini Editore, 2021 ISBN 978-8862988797

Racconti
A cura di Cristina Marra Teena, in Animali noir, Cosenza, Falco editore, 2013 ISBN 978-88-6829-047-4.
A cura di Cristina Marra Tears in hell, in Crimini sotto il sole, Milano, Novecento editore, 2015, ISBN 978-88-6829-047-4
A cura di Piera Carlomagno Civico 42, I Delitti della città vuota, Roma, Atmosphere editore, 2016, ISBN 88-65641-95-9
La lettera, Genova d’autore, Milano, Morellini, 2017 ISBN 978-88-6298-535-2
La volpe, La Liguria, le guide ai sapori e ai piaceri, Roma, La Repubblica 2019 ISBN 9788883718168
Tra due mari, La Liguria, le guide ai sapori e ai piaceri, Roma, La Repubblica, 2020 ISBN 9771128609369
A cura di Emilia Marasco e Nicolò De Mari, Una questione di fiducia in Il Ponte un’antologia Genova, Il Canneto editore, 2018 ISBN 978-88-99567-55-2
A cura di Stefania De Caro, Quello che resta, in L’amore non si interpreta, Roma, L’Erudita, 2018 ISBN 978-8867703821
A cura di Armando d’Amaro Il gatto e l’editore, in 44 gatti in noir, Genova, Fratelli Frilli editore 2018.ISBN 978-88-6943-300-9
A cura di Armando d’Amaro, La pasta di nonna Apollonia, in Tutti i sapori del noir Genova, Fratelli Frilli, 2019 ISBN 978-88-6943-384-9
A cura di Armando d’Amaro, Io non volevo tornare qui, I luoghi del noir Genova, Fratelli Frilli, 2020 ISBN 978-8869434730
A cura di Armando d’Amaro, sette minuti in Odio e amore in noir Genova, Fratelli Frilli, 2021 ISBN 978-8869435584
A cura di Sabrina De Bastiani e Daniele Cambiaso Il bar dell’allegria, in Genovesi per sempre Edizioni della sera, 2019 ISBN 978-8897139973
A cura di Sabrina De Bastiani e Daniele Cambiaso 21 dicembre, in Natale a Genova. Racconti al profumo di pandolce, Torino, Neos Edizioni, 2019 ISBN 886608333X
A cura di Sabrina De Bastiano e Daniele Cambiaso, L’artista in Natale a Genova. Tra musei e emozioni, Torino, Neos Edizioni, 2020 ISBN 9788866083849
A cura di Sabrina De Bastiani e Daniele Cambiaso, Luce, in Natale a Genova. Luci sul mare Torino, Neos Edizioni, 2021 ISBN 8866084263
A cura di Fernando Guglielmo Castanar, La nipote Irene, in Il Postino di Mozzi, Cagliari, Arkadia,2019 ISBN 978-88-68511968
Cumuli, in La Liguria brucia, Sanremo, Lo Studiolo Edizioni, 2019 ISBN 978-88-85454-22-4
La torre, in La Liguria sorride, Sanremo, Lo Studiolo Edizioni, 2020, ISBN 978-88-85454-43-9.
A cura di Marco Candida, Lapislazzuli, in Polvere, Pesaro, Edizioni AiMagazineBooks, 2021, ISBN 978-88-32140-11-8.
Il mercante di storie in Pentàgora©conta, Savona, Pentàgora Edizioni, 2021, ISBN 979-12-80347-10-0

Sinossi

Un gallerista d’arte viene trovato assassinato ai giardini di Porta Venezia. L’indagine è affidata al vicequestore Andrea De Curtis, arrivato a Milano da pochi mesi, la cui identità costituisce la prima sorpresa del romanzo. De Curtis vive in viale Bligny accanto al famoso civico 42, il “Palazzo Mondo”, popolato da una umanità proveniente dalle più diverse etnie e condizioni sociali. Qui abita Marlene, una trans con la quale il vicequestore farà subito amicizia. Ad affiancare Andrea c’è l’ispettore Torrisi, e il loro non sarà un rapporto facile. Al primo delitto ne seguirà un secondo, realizzato con lo stesso modus operandi.
Le vicende si svolgono tra il mondo delle gallerie d’arte, la Milano alto-borghese e i personaggi del Bligny 42. 
Andrea De Curtis dovrà muoversi nel labirinto di una città sconosciuta e indagare su mercanti d’arte folgorati dal mistero delle icone russe e donne tanto affascinanti quanto condannate all’infelicità; ogni personaggio sembra fuggire dai demoni che lo tormentano, alla ricerca di una verità che vada al di là delle apparenze. Sullo sfondo, una Milano gelida, alla vigilia delle vacanze natalizie, vissuta dai protagonisti che l’hanno scelta o ci sono capitati per caso senza più lasciarla.