La Giuria

Eugenio Carena

Organizzatore eventi letterari per Libri in Nizza.
Organizzatore rassegne cinematografiche e di letteratura.
Operatore culturale e bibliofilo

Helena Bologna

Bookblogger e assessore alla cultura comune di Gambolò

Davide Zardo

Giornalista per l’Avvenire, Informatore Vigevanese e Araldo lomellino.
Scrittore di romanzi e racconti. Musicista.
Assiduo lettore.

Paolo Calvi

Giornalista “La Provincia Pavese”

Claudia Pisani

Direttrice Biblioteca Comunale di Mede

Le regole di valutazione

esempio di scheda valutativa

Ad ognuno dei 5 giurati verrà consegnata una scheda valutativa che compileranno dopo aver letto il libro (ogni giurato avrà pertanto 5 schede da compilare, una per ogni concorrente in gara).
Nella scheda valutativa sono presenti le voci, con una valutazione che va da uno a tre punti (stelle) che  sommate totalizzeranno il voto finale.

I giurati esprimeranno pertanto il loro giudizio finale considerando:
– Trama
– Leggibilità
– Caratterizzazione dei personaggi
– Uso dei moduli narrativi
– Stile e proprietà linguistica
– Dialoghi
– Descrizioni
– Costruzione dell’intreccio
– Correttezza dei tempi narrativi
– Valutazione grammaticale e sintattica
– Valutazione strutturale

Nel corso della premiazione non saranno resi pubblici i punteggi di ogni voce ma la sola sommatoria finale che ne decreterà la classifica.

In caso di parità libro e autore verranno premiati ex-equo.